Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
    ad Top header

    [VIDEO] Global Compact on Migration, il pomo della discordia

    [VIDEO] Global Compact on Migration, il pomo della discordia Nel Pavletic/PIXSELL

    ABBAZIA | Le presunte divergenze in materia di politica estera rispetto al governo non sembra inervosire il Presidente della Repubblica di Croazia, Kolinda Grabar-Kitarović. Il pomo della discordia è rappresentato dal Global Compact on Migration, alla cui presentazione a Marrakech il Capo dello Stato ha annunciato di non voler partecipare. Una decisione che ha suscitato lo stupore del governo. Interpellata in merito ai richiami del ministro degli Affari esteri ed europei, Marija Pejčinović Burić, Kolinda Grabar-Kitarović, ieri ad Abbazia, in margine all'Incontro dell'Associazione croata degli economisti (HDE), si è limitata a ribadire di non sentirsi turbata. Kolinda Grabar- Kitarović, si ricorda, in un primo momento si era espressa favorevolmente nei confornti del Global Compact on Migration. Recentemente, invece, il Presidente della Repubblica ha cambiato idea, richiamandosi alle prese di posizione degli USA, dell'Austria e dell'Ungheria. Stando a quanto riportato da alcuni mezzi d'inofrmazioni croati, il Global Compact on Migration risulterebbe invisio pure all'Italia.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Mercoledì, 07 Novembre 2018 20:00