Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
    ad Top header

    «Felici e contente» con il Dramma Italiano

    By giemme Ottobre 04, 2018 178
    «Felici e contente» con il Dramma Italiano DRAŽEN ŠOKČEVIĆ

    FIUME | Grande attesa questa sera per lo spettacolo per bambini e famiglie “Felici e contente” del Dramma Italiano del Teatro Nazionale Croato “Ivan de Zajc” di Fiume, che debutta alla Casa di cultura croata di Sušak (HKD) alle ore 19.30. L’allestimento, lavoro inaugurale della stagione 2018/19 della compagnia di prosa in lingua italiana, vede impegnati in scena gli attori Ivna Bruck, Serena Ferraiuolo, Bruno Nacinovich e Lucio Slama.

    La regia è del triestino, Giorgio Amodeo, mentre le scenografie sono di Ljerka Hribar, i costumi di Osanna Šašinka e le musiche di Giovanni Settimo. Lo spettacolo si basa sull’omonimo libro dello scrittore e giornalista Corrado Premuda, atteso anche alla prima fiumana. Le ben note storie di sempre sono raccontate attraverso la prospettiva dei personaggi meno importanti, favole famose completamente ribaltate, in cui il classico finale “e vissero felici e contenti” viene stravolto. Sono favole come Cenerentola, Hansel e Gretel, La bella addormentata nel bosco e La Bella e la Bestia, riscritte in una maniera nuova tale da destare e stimolare la fantasia dei piccini. Il tutto con particolare occhio all’evoluzione dei personaggi femminili che costituiscono il fulcro di ogni storia. Dopo la prima di questa sera, “Felici e contente” è in replica domani con due appuntamenti riservati alle scuole, il primo alle ore 10 e subito dopo il secondo, alle ore 12.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Giovedì, 04 Ottobre 2018 12:41