Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    «Trilogia istriana» alle Cave romane

    By Giuliano Libanore Luglio 03, 2018 362
    Le Cave romane di Vincural Le Cave romane di Vincural Dusko Marusic/PIXSELL

    MEDOLINO | Non spodesteranno mai l’Arena, ma le Cave romane di Vincural stanno ergendo a un nuovo punto di riferimento per gli eventi estivi nella Bassa Istria. Dopo la recente inaugurazione del Festival Rock&Stars, ecco che un’altra serie di eventi movimenterà l’alta stagione nella frazione di Medolino, a due passi da Pola. Si tratta della “Trilogia istriana”, una serie di concerti in agenda questo mese. La manifestazione, promossa dalla Pro loco di Medolino, vuole mettere in risalto l’influenza che tre diverse culture hanno avuto in Istria negli ultimi due secoli quando si sono alternati al potere la Monarchia austro-ungarica, il Regno d’Italia e la Jugoslavia. Nel magnifico ambiente delle Cave, con rocce alte 60 metri che rendono un’acustica unica, si terranno infatti tre concerti che vedranno l’esibizione di altrettante orchestre e cori, sette solisti e una decina di musicisti.
    Si parte il 12 luglio, con il concerto intitolato “I principi della monarchia” durante il quale verranno eseguiti i brani dei compositori più noti del periodo austro-ungarico, tra i quali Mozart, Beethoven, List, Dvoržak e Smetana. A esibirsi saranno i Filarmonici Friulani e un coro composto dai cantanti della Filarmonica slovena, del Consortium musicum di Lubiana e della Jeka Primorja di Fiume. Tra i solisti la soprano Anna Viola e il tenore Alessandro Cortello, la mezzosoprano Siliva Regazzo e il basso Abramo Rosalen. Dirigerà il maestro Igor Vlajnić.
    Cinque giorni dopo sarà la volta della “Not(t)e tricolore”, che vedrà nuovamente l’esibizione dei Filarmonici Friulani, nonché dei tenori Alessandro Cortello, Riccardo Rados e Federico Lepre. A dirigere sarà il maestro Alessio Venier. Nel repertorio alcuni classici della musica italiana, quali “Torna a Surriento”, “O sole mio”, “Nessun dorma” dalla “Turandot” di Puccini, “La Tarantella”, “Una furtiva lagrima” dall’“Elisir d’amore” di Donizetti e arie del “Nabucco” di Verdi. La serie di concerti si esaurirà il 24 luglio, con la serata intitolata “Rock YoU, Indexi and Friends & Cave Romane Orchestra”. Si esibiranno cantanti famosi quali Boris Novković, Giuliano, Goran Kara, Branko Đurić Đuro, Dado Topić, Neno Belan, Zorica Kondža, Mladen Vojičić Tifa, Seid Memić Vajta e Željka Katavić, che interpreteranno i brani più noti della band di Sarajevo, gli Indexi appunto. L’Orchestra invece si esibirà nelle versioni strumentali dei brani di un altro famoso complesso di Sarajevo, i Bijelo Dugme.
    I biglietti sono in vendita online sul sito www.eventim.hr e variano dalle 140 kune a serata per un posto in tribuna alle 270 per un posto nelle prime file del parterre.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Martedì, 03 Luglio 2018 11:46