Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
    ad Top header

    Tutto pronto per le Giornate dell’olio d’oliva novello

    By Fredy Poropat Novembre 08, 2018 86
    Tutto pronto per le Giornate dell’olio d’oliva novello Dusko Marusic/PIXSELL

    Immancabile anche quest’anno la tradizionale manifestazione Giornate dell’olio d’oliva novello a Dignano, giunta alla 14.esima edizione e come al solito in programma nella terza settimana di novembre. Quest’evento, che si terrà dal 16 al 18, senza dubbio rappresenta una particolare ‘storia’ del Dignanese, che vuole essere riconoscibile non soltanto in Istria e in Croazia, ma anche nel mondo. Fatto sta comunque che le “Giornate dell’olio d’oliva novello” sono ormai ben note sia a livello nazionale che oltre confine. Il tutto grazie ai frutti del lavoro, dell’impegno e degli investimenti degli agricoltori locali che hanno trovato la strada giusta per creare un brand e avvicinare i clienti, o meglio gli amanti dell’olio d’oliva. Solitamente a quest’appuntamento prendono parte ben 20.000 visitatori, che trovano spazio nel tendone di 1.700 metri quadrati. A presentare i propri prodotti (oltre all’olio d’oliva saranno esposti altri generi alimentari autoctoni) saranno più di 100 espositori. Tra l’altro, nella tre giorni dignanese ci sarà posto pure per il “Gastro show”, al quale pasteciperanno i più rinomati cuochi e chef dell’Istria e del Quarnero. Nell’insieme saranno preparate oltre 8.000 pietanze a base dei migliori ingredienti e prodotti autoctoni, ovviamente abbinati all’olio d’oliva del territorio.

    Programma ricco e variegato

    Tornando al programma, l’apertura della 14.esima edizione delle Giornate dell’olio d’oliva è fissata alle ore 12 di venerdì con la presentazione curata dai professori e dagli allievi degli istituti turistico-alberghieri dell’Istria. Alle 15 invece si terrà il programma culinario “Dalle cucine dei ristoranti a Dignano”, “Come si vogliono bene il pesce e l’olio d’oliva”, “Gastronomia austroungarica”, “Come si mangiava bene cent’anni fa”, con lo chef Robert Perić del Key Q+ (Centro educativo gastronomico). Alle 18 inizierà il programma che comprenderà “Cosa preparano i bodoli?”, “Istria ECO-regione (la gastronomia quale strumento di valorizzazione dei prodotti ecologici dell’Istria)”, nonché l’esposizione curata dai produttori istriani di birra artigianale. L’evento prevede la degustazione guidata di oli d’oliva (Oil bar, ore 14) e la relazione di Edi Pastrovicchio intitolata “Sguardo all’anno olivicolo nel comprensorio
    dignanese” (ore 16). Seguiranno quelle di Ugo Toić (ore 17) sul tema “Indicazione di origine protetta: opportunità di valore aggiunto per l’olio d’oliva istriano”, di Maja Pešic Samardžić sui “Potenziali pericoli nei processi del vino” (ore 18), e infine di Klaudija Ivančić Radolović (18.45) che si soffermerà sulle “Condizioni igieniche nei frantoi e nelle cantine dell’olio”. L’intrattenimento musicale prevede il quarto Festival canoro per giovani promesse “3,2,1... Canta”, alle 19 nella Casa del giovane.

    E per finire il dolce...

    Sabato, dalle 10 alle 11, si terrà l’”Extravergin olive run”, ovvero la corsa finale della manifestazione “Cori, magna, bevi”, con punto di partenza e arrivo in via Merceria, dinanzi all’oleificio a Dignano. Seguiranno il succitato gastro show e la degustazione di oli d’oliva (a partire dalle 14). Dalle 15 sono previste altre tre relazioni: la prima di Tea Bilušić sul tema “Produzione di un olio d’oliva con maggiore concentrazione di fenoli; risultato del progetto ARISTOIL”, la seconda (ore 16) di Alma Cvjetković che si soffermerà sulla “Elicoltura in condizioni controllate applicando il metodo italiano”, e la terza di Ivana Diminić Rojnić che parlerà del “Disseccamento degli ulivi causato da malattie fungine”. Svago infine a partire dalle 21 con un concerto nella Casa del giovane. La terza giornata della manifestazione (domenica) presenterà nuovamente il gastro show (dalle 11 alle 20), che finirà con “E per finire il dolce...”.

    La Voce partner mediatico

    Nella parte educativa del programma (ore 15) è prevista la presentazione di Sandro Manzin e Marin Krapac, dell’Università aperta “Vodnjan – Dignano”, che parleranno dell’abilitazione alla professione di sommelier dell’olio d’oliva. Va detto inoltre che per il gastro menù gli interessati possono informarsi e prenotarsi all’Info point oppure tramite il sito Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Lo stesso vale per i visitatori intenti a fare un viaggio con il trenino turistico, con partenza davanti al tendone venerdì e sabato alle ore 11, 13, 15 e 17, e domenica alle 11, 13 e 15. A dare ancora un particolare fascino a questa manifestazione saranno la visita alla Piantagione – collezione nazionale di varietà d’olivo autoctone e introdotte (sabato e domenica dalle 12 alle 14), nonché la mostra “I miei sogni – Moji snovi” (da venerdì a domenica nella Galleria “Loggia” della Comunità degli Italiani di Dignano) di Ivan Tanković – Kićo. Tra i partner mediatici dell’evento anche il nostro quotidiano.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Giovedì, 08 Novembre 2018 12:35