Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    Spiagge, approvate le concessioni

    PARENZO | Durante l’ultima seduta del Consiglio municipale parentino è stato approvato, tra i punti all’ordine del giorno, il Piano delle concessioni relative al demanio marittimo per il 2019. Esso definisce il numero dei permessi pianificati in relazione allo svolgimento di determinate attività, la tipologia e l’oggetto delle autorizzazioni, i termini, la base legale, l’onere annuale stimato per ciascuna, l’elenco degli accordi in scadenza con l’indice delle licenze per le quali si prevede l’attuazione del nuovo procedimento di concessione e la motivazione per l’eventuale mancata concessione. Facendo riferimento alla Legge sulle concessioni e alla Legge sul demanio marittimo e i porti, nonchè ai piani di sviluppo regionali e cittadini, la municipalità ha proposto l’emanazione di 10 licenze, per un periodo che varia dai 5 ai 20 anni.
    Tre di queste si riferiscono all’allevamento dei datteri, di cui una nella Baia di Busoia, l’altra a ovest dell’omonima punta in direzione dell’insenatura di Saline, e la terza a punta Saline.
    Sulla spiaggia di Borik si affiderà uno spazio necessario all’espletamento dell’attività di ristorazione. Spazio pure alla posa dello scivolo.
    In Marina si concederà la parte necessaria per lo svolgimento dell’attività portuale e nautica. Spazio pure all’usufrutto del suolo per la posa dei contenitori sotterranei delle immondizie e all’introduzione dei parcheggi a pagamento.
    Concessa pure un’area addetta all’allevamento del riccio di mare.
    Nel corso dell’anno si procederà, a seconda delle necessità, ad approvare altre concessioni.
    Va ricordato che l’Assemblea regionale istriana, con la Decisione in merito alla concessione dei beni marittimi, ha demandato alla municipalità parentina l’autorità a deliberare in merito per l’area di sua competenza.
    Di conseguenza, la Città ha avviato la stesura e l’approvazione del Piano per l’anno in corso.
    Essendo questo stato adottato dal Consiglio municipale, si avvieranno ora le procedure per l’espletazione delle sopracitate concessioni, per la soddisfazione degli interessati concessionari, ma anche dell’offerta turistica locale e dell’erario.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Martedì, 05 Febbraio 2019 14:07