Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    Fiume in corsa per una buona causa

    By Ivana Precetti Aprile 14, 2019 34
    Fiume in corsa per una buona causa foto: Goran Žiković

    Sport, ricreazione, divertimento, ma soprattutto amore. Per la propria città e per il prossimo. Forse possono sembrare soltanto delle frasi d’effetto, eppure è la descrizione esatta di ciò che è stata, domenica scorsa, la 23ª gara podistica “Rijeka Run”, evento principale del Festival dello sport e della ricreazione “Homo si teć“ – di cui il nostro quotidiano è uno degli sponsor mediatici –, che ha racchiuso in sé ben otto discipline, rispettivamente la Maratona, la Mezza maratona, la Decina (powered by Heineken), l’Erste Cinquina (novità assoluta di quest’edizione), la Staffetta 3x7km e le corse destinate ai cittadini, ovvero la Family Run per le vie del centro, la “DM Mići trk“ riservata ai bambini di età prescolare e la gara memoriale Milka Milinković, intitolata alla campionessa paraolimpica fiumana, scomparsa due anni fa. Una Fiume in... piena, che da più di due decenni dimostra il suo grande cuore. La competizione ha avuto, infatti, anche quest’anno carattere umanitario, di cui beneficerà la Clinica di chirurgia dell’Ospedale pediatrico di Costabella. Un’edizione da record, con la partecipazione di oltre 17.500 amanti del movimento, iniziata nel migliore dei modi, anche se un’ora prima che in precedenza (9.30) e con un tempo che in mattinata non prometteva bene. Nulla, però, ha potuto fermare l’entusiasmo dei partecipanti e la loro voglia di esserci, di dire la loro correndo. Grazie a un’ottima organizzazione, tutto è filato liscio come l’olio, a partire dalla partenza, fissata come di conseuto dinanzi ai Grandi magazzini “RI“ in Corso. Assente giustificato il sindaco Vojko Obersnel, sostituito per l’occasione dal suo vice Marko Filipović, il quale ha avuto anche l’onore di premiare i migliori durante la cerimonia svoltasi nel primo pomeriggio sul Molo Carolina. La pistola da starter se la sono... contesa, invece, due campioni olimpici doc, l’ex pallanotista Samir Barać e l’ex pallamanista Mirza Džomba, segnando il via, con tanto di conto alla rovescia, delle otto corse previste. Ciascuna di esse ha avuto, come sempre, il suo diverso percorso: da quelle più brevi di 520 m (Mići trk e Memoriale MM) alla maratona vera e propria di 42.195 km, articolatasi tra le zone di Kostrena (a est) e Preluca (a ovest della città), incluso il Molo longo (in pieno centro a Fiume). Quella principale riservata ai cittadini era lunga un chilometro e mezzo e ha incluso esclusivamente il centro cittadino. Dopo la cerimonia di premiazione dei vincitori, sul Molo Carolina è iniziata la festa vera e propria, con l’intrattenimento dell’ottima Josip Forenbacher Big Band, preceduta dall’esibizione dei cori per bambini Mali Riječani e Morčići. Al ritmo di musica, consumando un pasto veloce, i cittadini hanno avuto modo di visitare anche l’Homo si teć Expo, ovvero l’esposizione di articoli sportivi accompagnata da una presentazione e dalla vendita a prezzi scontati degli stessi. Una domenica speciale all’insegna dello sport e della ricreazione, baciata dal sole fattosi spazio tra le nuvole, con il pensiero già rivolto verso l’edizione 2020, quando Fiume sarà Capitale europea della Cultura.

    IL PODIO

    MARATONA MASCHILE (42.195 km): 1. Matic Modic (SLO) – 2:32:00 2. Tamás Nagy (HUN) – 2:37:03 3. Robert Radojković (CRO) – 2:39:21
    MARATONA FEMMINILE (42.195 km): 1. Jasmina Ilijaš (CRO) – 3:01:52 2. Marija Vrajic (CRO) – 3:17:14 3. Valentina Šćur (CRO) – 3:25:59
    MEZZA MARATONA MASCHILE (21.097 km): 1. Moses Kipruto Kibire (KEN) – 1:07:51 2. Hosea Kiplagat Tuei (KEN) – 1:07:52 3. Ken Mutai (KEN) – 1:10:10
    MEZZA MARATONA FEMMINILE (21.097 km): 1. Tünde Szabó (HUN) – 1:19:29 2. Hellen Jepkosgei Kimutai (KEN) – 1:20:00 3. Meseret Ayele (ETH) – 1:20:28
    “DECINA” MASCHILE (10 km): 1. Alen Matovina (CRO) – 0:35:492. Mate Nižić (CRO) – 0:37:30 3. Aljaž Plevnik (SLO) – 0:38:31
    “DECINA” FEMMINILE (10 km): 1. Suzana Alberini (CRO) – 0:44:47 2. Lucija Petrović (CRO) – 0:45:37 3. Annemarie Begusch (AUT) – 0:45:56
    “CINQUINA” MASCHILE (5 km): 1. Goran Bakšić (CRO) – 0:15:18 2. Miloš Maksimović (SLO) – 0:17:37 3. Renato Kirin (CRO) – 0:17:38
    “CINQUINA” FEMMINILE (5 km): 1. Veronika Erlić (CRO) – 0:17:52 2. Iva Tomic Smojver (CRO) – 0:18:14 3. Ksenija Vizintin (CRO) – 0:18:24
    STAFFETTA 3x7 km: 1. Ivo Crnković, Dominik Babić, Ivan Vuletić (CRO) – 1:19:43 2. Davorin Krašovec, Matejka Ahčin, Marko Grobelšek (SLO) – 1:21:47 3. Dominik Kordiš, Ian Petrović, Filip Ružić (CRO) – 1:27:21

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Lunedì, 15 Aprile 2019 10:07