Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
    ad Top header

    Ballo dei capitani a favore del Circolo canottieri «Jadran»

    By Damir Cesarec Novembre 07, 2018 47
    Ballo dei capitani a favore del Circolo canottieri «Jadran» Goran Zikovic

    La violenta mareggiata che la scorsa settimana ha investito il Quarnero ha provocato ingenti danni a diverse strutture affacciate sul mare. Tra queste, ad avere la peggio è stato il Circolo canottieri “Jadran” di Fiume. L’acqua alta ha infatti allagato buona parte della sede della società invadendo il piazzale, gli spogliatoi e i capannoni per il ricovero delle imbarcazioni, mentre il forte vento ha spazzato via alcuni pontili per il rimessaggio. La conta dei danni prosegue e la stima definitiva verrà stabilita in un secondo momento dopo un più attento e preciso esame valutativo. A dare loro una mano per risanare le conseguenze del maltempo è l’associazione dei capitani dell’Alto Adriatico “Kraljica mora” che, in occasione del tradizionale Ballo dei capitani, in programma il 1º dicembre nell’albergo Bonavia, devolverà tutto il ricavato della vendita dei biglietti al sodalizio remiero.

    Una storia lunga 122 anni

    “Ci sentiamo in dovere di aiutare una realtà che sta attraversando un momento molto delicato e che in passato ha dato lustro alla città sotto il profilo dei risultati sportivi – ha sottolineato il presidente Juraj Karninčić, il quale ha poi ripercorso la storia dell’associazione –. Sebbene la fondazione risalga a 16 anni fa, le nostre origini affondano nel 1896 quando con un decreto di Budapest fu istituita la prima associazione di questo genere sul territorio. Oltre a riunire tutti i capitani della nostra Regione, siamo anche promotori di conferenze e dibattiti su tutte le questioni di pertinenza della categoria, finalizzati a migliorare la professionalità e le condizioni del personale navigante, nonché sempre in prima linea per la risoluzione di problemi, dalla scuola alle pensioni, passando per la tutela del titolo professionale”.

    Allenamenti compromessi

    Per i canottieri dello “Jadran” la stagione agonistica è alle spalle, ma i danni provocati dalla furia del mare stanno compromettendo gli allenamenti degli atleti e il rischio è ora quello di non potersi presentare al meglio ai nastri di partenza della nuova stagione che prenderà il via il prossimo febbraio.
    “Siamo infinitamente grati per questo gesto di solidarietà – ha aggiunto il presidente del circolo, Ivo Zrilić –. Una parte dei danni verrà coperta attraverso la polizza assicurativa e un’altra grazie all’intervento del personale e degli atleti, che hanno ripulito l’intera sede. Per noi ogni centesimo è di vitale importanza e siamo felici che l’associazione abbia compreso il difficile momento che stiamo attraversando”.
    Come detto, il Ballo dei capitani si terrà sabato 1º dicembre nel Grand Hotel Bonavia, con inizio alle ore 20. È possibile acquistare i biglietti, al prezzo di 220 kune, presso la sede dell’associazione, nella Facoltà di Marineria.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Mercoledì, 07 Novembre 2018 14:46