Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    «I me ciama Bertoldo» in scena a Bertocchi

    BERTOCCHI | Risate e fragorosi applausi sabato sera a Bertocchi per la commedia “I me ciama Bertoldo“ messa in scena dalla filodrammatica del sodalizio di Pirano, ospitata dalla locale Comunità degli Italiani. Il regista Ruggero Paghi ha curato anche la sceneggiatura, traendo spunto dall’opera “Bertoldo“ di Giulio Cesare Croce, ma trasferendo gli eventi dalla pianura padano-veneta alla valle di Sicciole. Il ruolo di protagonista è stato affidato a Danijel Konestabo, che si è perfettamente calato nella parte del contadino povero, ma ricco d’ingegno, capace di raggirare con facilità i nobili facoltosi, ma poco scaltri, che tentavano di metterlo in difficoltà e alla berlina. A litigare con lui sul palco principalmente il Conte di Sant’Onofrio (Noel Celar), la sua consorte (Ela Jeličič Cebroni), il ciambellano (Marino Antonac), le guardie (Marino Maurel e Piero Rotter), le dame (Alenka Merkandel, Barbara Brzan, Yvonne Miskulin) e i giovani Solidea Novak e Mattia Banič. I dialoghi intensi e vivaci hanno carpito l’interesse del folto pubblico, che non ha mancato di sottolineare i passaggi salienti con risate e commenti, tributando alla fine una vera ovazione ai bravi protagonisti. A ringraziarli è salito sul palco il presidente della CI di Bertocchi, Gianfranco Vincoletto, che ha ricordato gli stretti legami di collaborazione con gli amici piranesi. Scendendo di nuovo in platea ha voluto fare una piccola sorpresa. Alla signora Matilda Crevatin, attivista della CI di Crevatini, ma assidua frequentatrice, nonostante i suoi 96 anni, di tutte le iniziative di Bertocchi, ha consegnato un piccolo omaggio, per ringraziarla della sua costante presenza e del sostegno che offre come spettatrice.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Martedì, 09 Aprile 2019 11:29